A Capodanno vince la tradizione: cenone con cappone!

A seconda della tradizione di ogni città e regione, la lista degli ingredienti può subire alcune variazioni.

30 dic 2015 Specialità gastronomiche - Tempo di lettura: min.

catering

La gastronomia italiana propone numerose pietanze per le feste natalizie. Fra queste troviamo il cappone ripieno.

A Capodanno sulle tavole italiane c'è l'imbarazzo della scelta. Dai primi piatti ai dessert, le case si riempiono di cibi di ogni genere, pronti a essere condivisi con parenti e amici. Una ricetta tipica per il cenone è quella del cappone ripieno. Questo volatile non è altro che un gallo castrato, fatto crescere e ingrassare fino all'età di sei mesi circa. Solitamente la sua carne è di una qualità superiore rispetto a quella del pollo perché gli allevamenti sono molto più curati.

Questo animale viene utilizzato da molti secoli e, nel tempo, grazie alla sua carne tenera e gustosa, si è trasformato soprattutto in un piatto per le feste, come i famosi "quattro capponi" del romanzo dei Promessi Sposi.

Il cappone viene preparato in molte regioni italiani, come la Toscana, ed è servito in diverse varianti. Noi di GuidaCatering.it vi proponiamo una delle più tradizionali.

Gli ingredienti

onion-647525-1280.jpg

Fonte: Pixabay

A seconda della tradizione di ogni città e regione, la lista degli ingredienti può subire alcune variazioni. Alla farcitura, ad esempio, è possibile aggiungere diversi tipi di formaggi o di salumi.

  • Un cappone disossato
  • 200 gr di carne macinata di vitello
  • 100 gr di salsiccia
  • 2 uova
  • 35 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 40 gr di pangrattato
  • Foglie di alloro
  • Olio extravergine di oliva
  • Pepe
  • Sale
  • Prezzemolo

La preparazione

c522dfa45d93b022c10a2d56c33143bd.jpg

Fonte: foodnetwork.com

Questa ricetta tradizionale non ha un livello di difficoltà molto alto, però, ha bisogno di una lunga preparazione. Il consiglio è quello di calcolare i tempi in modo da poter completare la ricetta in maniera opportuna. Per risparmiare tempo è preferibile comprare un cappone già disossato.

Mettete in una ciotola la salsiccia a pezzi, le uova, la carne macinata, il parmigiano, il prezzemolo e il pangrattato. Aggiungete sale e pepe e mescolate tutti gli ingredienti. Inserite questo composto all'interno del cappone e chiudetelo accuratamente con ago e filo o con degli stecchini.

Inserite il cappone in una padella con le carote, l'alloro e cipolla e ricopritelo completamente di acqua. Dovrà cuocere a fiamma bassa per circa 110 minuti.

Nell'ultima fase, mettete il cappone su una teglia, aggiungete sale e olio e inseritelo nel forno per circa mezz'ora a 190 gradi.

Se hai bisogno di aiuto con i tuoi eventi natalizi puoi consultare il nostro elenco di professionisti esperti in servizio catering.

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidacatering.it/proteccion_datos

Articoli correlati