Come fare la pasta per la pizza?

Preparare l'impasto della pizza non è complicato ma è necessario seguire alla lettera il procedimento.

25 feb 2016 Specialità gastronomiche - Tempo di lettura: min.

catering

La pizza è uno dei piatti più rappresentativi della gastronomia italiana e il più conosciuto a livello internazionale. Ma come si prepara l'impasto?

In qualsiasi Paese del mondo, la pizza è sinonimo di Italia. Fina, spessa, con o senza pomodoro, con tanti o pochi ingredienti, questa specialità è uno degli street food più amati al mondo. Solitamente, la maggior parte degli italiani gusta la pizza direttamente in pizzeria, anche se sono in molti a cimentarsi con la sua preparazione a casa. Preparare l'impasto della pizza non è complicato ma è necessario seguire alla lettera il procedimento e misurare accuratamente tutte le dosi.

La ricetta che proponiamo è quella della pizza tradizionale napoletana, anche se esistono diverse varianti a seconda dei gusti e delle diverse tradizioni.

Gli ingredienti

eat-1046727-1920.jpg

Fonte: Pixabay.com

Come tutti sappiamo, la bontà della pizza dipende soprattutto dall'utilizzo di ingredienti semplici e genuini. Per l'impasto, infatti, non c'è bisogno di molti elementi ma vanno lavorati in maniera sapiente.

  • 700 gr di farina 00
  • 300 ml di acqua
  • 3 cucchiai di olio d'oliva
  • 16 gr di lievito di birra
  • 3 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero

Secondo alcune ricette, si usa una parte di farina di tipo 00 e una parte di farina di manitoba, che aiuta ad assorbirel' acqua, a formare glutine e quindi a rendere l'impasto elastico. L'olio, invece, viene utilizzato soprattutto nell'impasto preparato in casa, per mantenere croccante la pizza più a lungo. Non tutti, inoltre, usano lo zucchero che serve ad accelerare la fermentazione.

La preparazione

dough-943245-1920.jpg

Fonte: Pixabay.com

Mettete in una ciotola lo zucchero, il sale e la farina, quindi mischiate in maniera uniforme. Nel frattempo, riscaldate l'acqua fino a farla diventare tiepida e sciogliete il lievito all'interno. Fate un buco al centro della farina e versate lentamente l'acqua in modo che non fuoriesca e, in seguito, aggiungete l'olio. Mescolate energicamente in modo da spargere il lievito in tutto l'impasto. Lavorate la pasta fino a quando smetterà di attaccarsi alle mani. Se ciò non accade, aggiungete un altro po' di farina. Se la pasta, invece, sembra troppo dura, è necessario aggiungere altra acqua tiepida.

Lasciate riposare la pasta in un contenitore, coprendola con un panno umido. Fate lievitare la pasta per almeno 3 ore. Non bisogna lasciare l'impasto in un posto troppo ventilato o caldo in modo tale da non disturbare il processo di lievitazione.

Quando l'impasto sarà pronto, potrete stenderlo e condirlo come più vi piace!

Se invece avete bisogno di una mano per organizzare il vostro evento speciale, e preferite affidarvi a mani esperte, potete consultare il nostro elenco di professionisti esperti in cucina italiana.

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidacatering.it/proteccion_datos

Articoli correlati