Il menù giusto: istruzioni per l'uso

Che stiate organizzando un evento di carattere aziendale o un ricevimento di matrimonio, l'elemento più delicato da definire è il menù.

9 set 2016 Consigli per il catering - Tempo di lettura: min.

Milano (Città) Milano

15 Raccomandazioni

Allestimenti, decorazioni floreali, il tovagliato: tutto questo è parte integrante del servizio catering, ma spesso le caratteristiche della location e del contesto in cui si organizza il ricevimento possono già dare diversi spunti per le scelte.

Il menù invece definisce chiaramente la personalità degli sposi, il prestigio dell'azienda organizzatrice, la linea guida di tutto il rinfresco.

Ma come si può scegliere tra tanti prodotti e tanti chef, organizzando un rinfresco che molto probabilmente dovrà incontrare l'approvazione di centinaia di ospiti con il loro personalissimo gusto?

La prima cosa da fare è decidere a che ora si terrà il banchetto

  • Welcome coffee o coffee break? È importante capire se quello che si sta offrendo è probabilmente il primo caffè della giornata o una pausa per spezzare la mattinata: il menù di un welcome coffee deve essere ricco e nutriente, lo scopo è di fornire agli ospiti il giusto apporto nutritivo che consenta loro di concentrarsi nelle prossime ore, senza però appesantirli troppo. Il coffee break può essere molto più leggero, spesso anche salato e sempre con molta frutta.
  • Il pranzo. Essendo uno dei principali pasti della giornata, rispetto ai breaks, consente di sbizzarrirsi molto di più, osando con maggiore diversificazione e piatti più elaborati. È sempre importante avere in mente cosa dovranno fare gli ospiti dopo il pranzo (per non eccedere e appesantirli troppo). Il calice di vino è un'ottima idea per creare un clima leggero e favorire la conversazione, sempre che gli ospiti non debbano affrontare ancora diverse ore di lavoro.
  • Aperitivo, cena o apericena? Anche in questo caso la scelta dipende da cosa ha preceduto il rinfresco e cosa ne seguirà. Se l'aperitivo è solo una conclusione dei lavori che precede una cena è bene che sia leggero, ma sfizioso, in questo caso il calice di vino è d'obbligo. Se lo scopo del rinfresco è consentire ali ospiti di conversare rilassandosi, magari concludendo in tutta calma accordi di lavoro in un clima informale, è bene che il rinfresco sostituisca la cena, prolungandosi anche per un paio di ore. I piatti scelti dovranno essere gustosi, diversificati e più sofisticati del pranzo.

Il secondo elemento da considerare è il target

Per quanto gli ospiti siano molto diversi tra loro ci sono sempre elementi comuni che ci possono aiutare nella scelta, tanto per cominciare il motivo per cui sono tutti riuniti in occasione del ricevimento che state organizzando.

  • Stranieri o italiani? Gli ospiti stranieri tendono a preferire una predominanza di piatti vegetariani. È bene che ci sia sempre abbondanza di tè e cappuccino (a tutte le ore) e si aspettano sempre qualcosa di molto italiano (con della pasta ripiena artigianale accompagnata da un calice di ottimo vino non si sbaglia mai). Gli ospiti italiani tendono ad essere più tradizionali e il pasto va concluso sempre con dei dolci di alta qualità.
  • Donne o uomini? Solitamente se si tratta di un evento aziendale con meno di un centinaio di ospiti è facile capire una tendenza del target in questo senso. Se è difficile notare la tendenza significa che il dato è meno importante. Le donne tendono a preferire menù più leggeri e osano di più: selezionare pietanze particolari, ricette anche di origine straniera non è mai un problema, anzi stimola la loro curiosità. È bene che il menù sia equilibrato e diversificato, con l'inserimento di alcune pietanze prive di prodotti particolarmente calorici (quali formaggi e uova). Per quanto anche gli uomini siano ormai molto attenti all'alimentazione e alla dieta, tendono a riservare le loro preoccupazioni alla cucina di casa. Per questo motivo è importante assicurarsi che i menù siano nutrienti ed è meglio preferire pochi piatti sostanziosi a tanti finger che possono apparire meno consistenti.

È importante non dimenticare che oggi ci sono sempre più persone che hanno scelto per desiderio o necessità delle diete particolari. Prevedere queste necessità e anticiparle è sempre molto apprezzato.

Madeleine Catering è pronta ad aiutarvi in tutti gli aspetti dell'organizzazione del vostro banchetto:

Irene e Sara sono a vostra disposizione per costruire il menù perfetto!

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidacatering.it/proteccion_datos

Articoli correlati