Nutrirsi bene è meglio che curarsi

Un'alimentazione corretta non solo evita di nuocere al nostro organismo, ma rafforza le nostre difese immunitarie agendo come fosse una vera e propria medicina naturale preventiva.

22 mar 2016 Consigli per il catering - Tempo di lettura: min.

Milano (Città) Milano

120 Raccomandazioni

È chiaro che anche le mode culinarie influenzano il mercato e le persone, ma se la filosofia dei Vegetariani o dei Vegani divisse moda, servirebbe forse a sensibilizzare anche le nostre abitudini rendendole più sane.

È importante mparare a nutrire il nostro corpo tendendo ad assimilare meno cibi che lo affaticano e lo rendono vulnerabile alle malattie.

Al centro delle ragioni per il quale ci si ammala, anche gravemente, c'è l'alimentazione con immissione di tossine nelle cellule del nostro organismo, che agiscono in maniera malsana dall'interno del nostro corpo.

Un'alimentazione corretta, invece, non solo evita di nuocere al nostro organismo ma rafforza le nostre difese immunitarie agendo come se fosse una vera e propria medicina naturale: preventiva e curativa.

Ecco perche la cura e l'attenzione nel cibarsi e nel deliziare i palati, non si deve limitare solo a casa, ma soprattutto proseguire nella scelta dei ristoranti e dei catering. Per garantirsi un mangiare sano e magari scoprire piatti e prodotti nuovi che ci fanno bene e ci aiutano a proteggere il nostro corpo.

Altra cosa importante è la provenienza delle materie prime, che spesso determina la contaminazione dei cibi da componenti chimici che compromettono il nostro organismo, oltre alla modalità di cottura di piatti che possono essere cotti al forno anziché fritti o alla piastra anziché alla griglia.

provenienza.jpg

Accorgimenti e modalità che non bisogna sottovalutare, perché le conseguenze nocive che possono derivare sono a volte rischiosissime. Cucinare in modo sbagliato ci avvelena il cibo, rendendo faticosa la ripresa del nostro metabolismo nello smaltire le tossine. Basterebbero solo piccoli accorgimenti per evitare di intossicarci e mangiare sano.

I ristoranti e i catering che certificano le provenienze, curandosi della filiera corta o addirittura a km zero, sono quelli che danno una garanzia di qualità e cura sin dalla selezione delle materie prime.

Professionisti del settore, che prima di essere cuochi e ristoratori, sono alimentaristi e nutrizionisti in grado di conoscere e selezionare le materie prime con il criterio del sano. Fino allo studio ed elaborazione di menu che equilibrano il giusto apporto del fabbisogno sano.

Arrivando alla selezione del metodo di cottura migliore per ottenere i migliori risultati e mantenendo le qualità delle materie prime. Preparare le verdure a vapore o bollite ci permette di avere un ottimo brodo vegetale che sostituisce il dannoso soffritto pieno di tossine.

Sostituire la cottura alla griglia che rilascia tossine e impurità sui cibi cotti, alla cottura alla piastra che è più gestibile come pulizia e non rilascia tossine se ben curata.

Una sana alimentazione rafforza il sistema immunitario che difende il nostro corpo dai microrganismi che provocano le malattie e aiuta a migliorare ogni funzione dei nostri organi.

Ecco perche l'opportunità delle mode culinarie come esempio lo è stata il sushi, ha favorito il consumo di più pesce da parte nostra. Vedremo che la moda vegetariana e vegana ci permetterà, se non di rinunciare, almeno di avere piu coscienza nel consumo di carne e derivati del latte, mangiandone meno e mirando alla quantità.

Attraverso l'equilibrio di frutta e verdura associata ad alimenti vivi altamente nutrizionali, si può ottenere un efficientissimo sistema immunitario che lavora e ci permette di non ammalarci.

La nostra famosa dieta mediterranea conosciuta in tutto il mondo, se ben seguita utilizzando i frutti che la stagione ci offre, pieni di quanto è nel fabbisogno del nostro corpo in quel dato periodo dell'anno, contaminata sapientemente da spezie come lo zenzero, la curcuma e altre ancora, provenienti da altri paesi, aiuta non solo ad insaporire i nostri cibi ma ad arricchirli di caratteristiche superiori.

Aggiungendovi anche l'utilizzo di materie prime grezze, che comportano una maggiore cura, ma che hanno dentro sé molto potere nutrizionale.

Riconoscendo che la biodinamica ci permette di non intossicarci con l'utilizzo di prodotti chimici che rendono i prodotti belli da vedere, ma che contengono sottili e potentissimi veleni, che nel tempo ci avvelenano provocandoci le più svariate malattie.

Moderare i consumi ma migliorare la qualità

Detto ciò meglio, se non vogliamo rinunciare, cerchiamo di moderare i nostri consumi migliorandone la qualità. Limitandosi magari al consumo di carne a una volta alla settimana, evitando la sera. Mangiando pesce due volte alla settimana, evitando gli spazzini del mare e prediligendo quello azzurro del mediterraneo.

Per il discorso latte è noto sia indispensabile nella dieta dalla nascita fino alla pre adolescenza, quando gli ormoni incominciano un processo chimico in tutto il corpo ed il latte chimicamente diviene una zavorra difficile da gestire e smaltire.

Se proprio non potete rinunciare a qualche latticino concedersi unicamente quello fermentato: yogurt. Sostituendo con il latte di riso, il latte di soya, il latte di orzo, il latte di farro, etc.

Le uova solo freschissime allevate biologicamente a terra. Crude o cotte non piu di 2 o 3 volte alla settimana. Ottima colazione l'uovo alla coque con il bianco cotto e il rosso quasi crudo.

I legumi: ceci, fagioli, lenticchie e piselli consumarli 2 o 3 volte alla settimana ed è meglio usare quelli da mettere ammollo che mantengono le loro ricche qualità. Non assolutamente in latta per evitare il nichel.

Il pane, i farinacei e la pasta: meglio integrali perche ricchi di vitamine e sali minerali, evitando gli eccessivi lieviti che bene non fanno.

Il riso è il re dell'alimentazione ma va consumato integrale o semintegrale in tutte le sue varietà, ognuna con caratteristiche nutritive particolari.

La verdura deve, come la frutta essere presente giornalmente con una presenza di 3 o 4 volte al giorno, sia durante che lontano dai pasti. Cruda e di stagione è preferibile, in quanto ricca di tutto cio che è per noi benessere

Alcuni frutti abbinati come alimento nei piatti degli antipasti, primi o secondi piatti possono fare da catalizzatore chimico degli alimenti stessi.

Lo zucchero bianco assolutamente da evitare andrebbe sostituito con zucchero di canna puro tipo in panela, miele, sciroppo d'acero, malto d'orzo, sciroppo di riso, sciroppo di mele, sciroppo di mais, melassa di canna o barbabietola, succo d'uva, amasake o stevia, per non minare la propria alimentazione.

Per condire o cucinare non utilizzare mai i grassi chiamati vegetali come le margarine, solo olio EVO a fine cottura, perche i grassi animali e vegetali cambiano composizione chimica quando vengono riscaldati alterando i cibi.

È indispensabile per stare sempre bene l'assunzione quotidiana del benessere in formato cibo.

«Che il cibo sia la tua medicina»

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidacatering.it/proteccion_datos

Articoli correlati