Pannacotta: la regina del fusion mediterraneo

La cucina fusion mediterranea spopola in Europa e sono le ricette italiane a essere le protagoniste di rivisitazioni audaci e gustose

4 nov 2013 Specialità gastronomiche - Tempo di lettura: min.

catering

Da tempo si sente parlare di come la cucina fusion vada di moda, di quanto sia buona e di come l'arte di sposare sapori di origine diversa possa rendere una cena o un catering qualcosa di speciale.Una tendenza importante e saporita è rappresentata dalla cucina fusion mediterranea, che riesce a unire sapori ed odori delle migliori tradizioni che vanno dalla Spagna sino alla Turchia. Se in Italia sono arrivate paella e humus, all'estero è la cucina italiana a solleticare la fantasia dei cuochi.

La cucina italiana amata dai migliori chef

In un recente viaggio a Valencia abbiamo visto come il fusion mediterraneo sia l'ultima moda, ed abbiamo constatato con una punta di orgoglio che la base creativa era costituita da piatti della cucina italiana, tanto da farci diventare i migliori critici presenti in sala per i menù speciali che gli chef avevano preparato. Un dolce in particolare ha spopolato per le sue possibilità creative: la pannacotta.

Panna_Cotta1.jpg

Pannacotta con noci e zucca. Foto di Wikipedia

Un dolce versatile

Di origine piemontese, la pannacotta si presta a molteplici abbinamenti di salse, ad adattamenti di forma e colore, ad accostamenti audaci con il gelato. La sua preparazione in realtà non è affatto complicata ed è apprezzatissima alla fine di una cena fra colleghi di lavoro o nei buffet di dolci che concludono piacevolmente eventi come feste di laurea matrimoni o feste per bambini.

hannahelia.jpg

La pannacotta come dolce al cucchiaio è ideale come sfizio durante un ricevimento. Foto di Hannah & Elia

Ricetta della pannacotta

Ingredienti:

  • 500 ml Panna
  • 200 ml Latte
  • 12 gr. fogli di Gelatina
  • 140 gr. Zucchero
  • 1 bustina di Vanillina

Preparazione della pannacotta

Per prima cosa immergete i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti, in modo che si ammorbidiscano. A parte fate scaldare il latte in un pentolino a fuoco basso senza farlo bollire.Quando il latte sarà ben caldo, e farà quelle minuscole bollicine ai lati, toglietelo dal fuoco. Aggiungete i fogli di gelatina ormai morbidi e strizzati e mescolate il tutto con un cucchiaio in modo che si sciolgano perfettamente nel latte.

Preparate un altro pentolino con la panna lo zucchero e la vanillina e portatelo senza fretta sino ad ebollizione mescolandolo con dolcezza, se la fiamma è troppo alta si rischia di bruciare tutto o di farlo strabordare. Unite i due composti che avete ottenuto dai due pentolini e amalgamateli bene affinché si fondano. Versate il tutto in stampini bagnati bagnati e sgocciolati e lasciate freddare, in ultimo metteteli in frigo per almeno due ore.

Godetevi questa dolcezza con la salsa che preferite o, se siete audaci, abbinatela ad una pallina di gelato al cioccolato fondente.

Untitled-4.png

Pannacotta con gelato alla violetta. Una meraviglia dello chef del Santa Companya di Valencia

0 Mi piace

Lascia un commento

INFORMAZIONE BASICA SULLA PROTEZIONE DEI DATI
Responsabile: Verticales Intercom, S.L.
Finalità:
a) Invio della richiesta al cliente inserzionista.
b) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione dei propri prodotti e servizi.
c) Attività di pubblicità e di prospezione commerciale attraverso diversi media e canali di comunicazione di prodotti e servizi di terzi appartenenti a diversi settori di attività, che possono comportare il trasferimento di dati personali a suddetti terzi soggetti.
d) Segmentazione ed elaborazione di profili per scopi pubblicitari e di prospezione commerciale.
e) Gestione dei servizi e delle applicazioni fornite dal Portale per l'Utente.
Legittimità: Consenso dell’interessato.
Destinatari: È prevista la cessione dei dati ai clienti inserzionisti per rispondere alla sua richiesta di informazioni sui servizi annunciati.
Diritti: Ha il diritto di accedere, rettificare e sopprimere i dati o di opporsi al trattamento degli stessi o di uno qualsiasi degli scopi, così come accade con gli altri diritti, come spiegato nelle informazioni aggiuntive.
Informazione addizionale: Può consultare l’informazione addizionale e dettagliata sulla Protezione dei Dati su guidacatering.it/proteccion_datos

Articoli correlati