Accesso Aziende Registra la tua azienda gratis

Lavorare in cucina, come si fa?

Inviata da claudia piccinini. 24 mar 2014 5 Risposte

Salve, adoro cucinare. Preparo spesso i buffet per le feste ad amici e conoscenti e tutti ne sono entusiasti. Mi occupo di tutto, dal pane alle torte decorate. Mi dicono che dovrei farlo come lavoro e mi piacerebbe tantissimo lavorare in una società di catering. Sono autodidatta, non ho fatto corsi perché costano tantissimo e non me li posso permettere. Come posso fare? servono qualifiche particolari per lavorare in cucina? Grazie in anticipo!

buffet , cucina , lavoro , cucinare , società

Miglior risposta

Salve signora Claudia, purtroppo devo dire che la domanda è arrivata all'indirizzo meno indicato!...cioè IO....sono solo trent'anni che mi occupo di cucina, farei prima a dirle quali sono le specializzazioni che non ho. Ma se posso darle un consiglio sincero è un lavoro che cancellerei dalla lista di tutte le professioni, un lavoro che ti toglie la vita privata non è un Lavoro, un lavoro che entra nel tuo intimo non è un Lavoro, un lavoro che riesce a cambiare il tuo carattere non è un lavoro.....insomma lavorare in cucina non è un Lavoro!!! Nel momento in cui lei lo farà per professione maledirà tutti quelli le hanno consigliato di farlo "MA SEI BRAVISSIMA, DOVRESTI PROPRIO APRIRTI UN RISTORANTE, IO SAREI LA PRIMA CLIENTE" BALLE BALLE balle, sono i primi che spariscono dalla tua vita " E MA SEI SEMPRE IMPEGNATA....CHISSA' QUANTI SOLDI STAI INTASCANDO!" nel mentre sono in vacanza con uno stipendio da impiegato e tu al massimo ti potrai stappare una buona bottiglia di vino o mangiare ottima carne. Abbandonate l'idea che la cucina sia poesia.... è solo sofferenza, ma c'è dell'altro che in Italia non viene mensionato "La prima mortalità sono cuochi e camerieri" fu portato in parlamento al primo posto dei lavori più LOGORANTI.... ma non conveniva divulgare la notizia. Cmqe se proprio lo vuole fare, si legga prima il libro di Antony Bouldain (Chikken confidential). Se non avessi tre 48 anni, tre figli e mutui da pagare andrei a lavorare la terra è meno impegnativo del 50%. P.s. Non si preoccupi per diplomi o quant'altro, non serve nulla per lavorare in cucina, assumono chi prende meno in soldi e chi si lamenta meno! Spero vivamente di essere riuscito in parte a metterle dei dubbi.
Con schietta sincerità
Alfredo

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Salve Claudia,
tutto quello che deve possedere è un pò di buona volontà, determinazione, umiltà e voglia di imparare in fretta. Il resto verrà da se.
Possiamo consigliarle di cominciare a guardare nella sua città annunci nelle cucine degli Hotel, che danno molte opportunità e tante soluzioni per imparare diversi tipi di ricevimento.
Saluti

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 APR 2014

Logo Top Eventi Catering Top Eventi Catering

123 Risposte

75 voti positivi

Buongiorno Claudia, quello che lei dice è vero, la cucina è sempre un'arte e moltissime persone ne sono appassionate e bravissime esecutrici. La cucina professionale ha però degli aspetti che è fondamentale conoscere, norme igieniche e processi produttivi che vanno oltre alla lavorazione stessa. Non conoscendo la sua età ne la sua esperienza le posso consigliare di trovare un' azienda che le possa fare un periodo di stage, ci sono varie formule utilizzabili, basta parlare con l'ufficio territoriale del lavoro. In questo modo lei potrebbe imparare la cucina professionale senza essere un costo, ormai insopportabile, per la stragrande maggioranza delle aziende, ne essere d'altra parte un costo per lei. Ultimo consiglio, si cerchi un'azienda che lavori con qualità e non un'azienda qualsiasi. Saluti, Giancarlo.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2014

Logo La Cusina De Belun Catering La Cusina De Belun Catering

144 Risposte

42 voti positivi

Cucinare con passione è la parola d'ordine, visto che a te piace molto ed anche ai tuoi amici, potresti allargare il giro creando l'attività di chef a domicilio in proprio. Considerando che se non vuoi aprire la partita iva devi fare tutte le preparazioni a casa del cliente e non puoi trasportare piatti preparati in anticipo in altri luoghi perché non hai le autorizzazioni, comunque puoi trovare altre informazioni inerenti questa attività in rete e alla camera di commercio.
Se invece vuoi lavorare come dipendente, devi sentire qualche ristorante che faccia catering e se ne hanno bisogno lavorare in esterna.
Adesso c' è un po' di crisi e non sono molte le aziende che assumono, magari puoi trovare qualche ingaggio saltuario, tanto per cominciare a fare qualcosa e imparare da chi ha più esperienza nel servizio

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2014

Logo Anonimo-134808 Anonimo-134808

139 Risposte

48 voti positivi

Carissima Claudia,
per lavorare in cucina serve senz'altro una qualifica, che quasi tutti i cuochi e chef hanno, ma la qualifica piu' importante e' la passione, che non tutti i cuochi e chef hanno!
Se fossi in lei mi metterei alla prova individuando qualche catering o qualche locale (ristorante o pasticceria) che organizza eventi nella zona e chiederei di partecipare a qualcuno di questi eventi, spiegando al titolare molto bene il motivo e quello che si sente in grado di realizzare.
Una volta provato queste prove sperimentali potra' decidere se vale la pena e se veramente e' in graco di sostenere questo lavoro che e' un lavoro stupendo ma impegnativo e molto faticoso!

Un in bocca al lupo e un cordialissimo saluto!

Chef
Mauro Spadoni

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

28 MAR 2014

Logo Chef Mauro Spadoni Chef Mauro Spadoni

82 Risposte

26 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Catering cucina romana

8 Risposte, Ultima risposta il 08 Settembre 2012

Sbarazzo, come si deve fare?

2 Risposte, Ultima risposta il 10 Marzo 2014

la mise en place dei bicchieri

2 Risposte, Ultima risposta il 27 Giugno 2013

lavoro ce nè ? XD

5 Risposte, Ultima risposta il 11 Settembre 2012